Still Life – From Angry Heads With Skyward Eyes

Still Life cover

Genere: Emo, hardcore
Voto: 5/5

Io posiziono la musica degli Still Life perfettamente a metà tra l’emo e l’hardcore più pesante. Una musica a tratti velocissima, che richiama l’hardcore emo, ma anche con pezzi più melodici e lenti. I vocals sono principalmente uralti, ma vengono spezzati da una voce melanconica più simile al parlato che al cantato.
Questo album esce inizialmente su vinile, ma recentemente è uscita anche una versione su CD.
Una copertina che è un classico. Rigorosamente in bianco e nero, con una persona anziana in primo piano, dall’espressione pensierosa ed enigmatica. Un album dal titolo perfetto, perchè è proprio da “teste arrabbiate” che proviene questa musica.
Melodie hardcore, non c’è dubbio, ma non l’hardcore che ti fa uscire di testa per la sua caoticità e velocità incontrollata. Dei vocals straordinariamente emotivi, gran parte urlati da far sanguinare le corde vocali, ma alle volte il sangue che ne esce è anche abbastanza dolce da farti luccicare gli occhi. Peccato però che la lacrima si fermi prima di scorrere giù per il viso, a causa delle melodie aggressive che la faranno indietreggiare.
Queste sono canzoni che vanno dalla disperazione all’odio, sempre passando da una voglia di reagire impulsiva ed incontrollata. Verso la fine di certe canzoni, si sente proprio che il cantante non ce la fa più, e risce a stento a finire le frasi.
I testi potrebbero sembrare il più delle volte banali, ma ciò non toglie nulla all’album nel suo complesso.

Non è molto semplice da trovare, ma se lo ascolterete, e siete degli amanti del genere, allora vorrete di sicuro riascoltarlo una seconda volta.

Recensione originale


About this entry