Don Martin 3 – Fire as a metaphor

donmartin3-selftitled_001.jpg

Genere: emo, illustri sconosciuti
Voto: 4,5/5

Questo è un 12″ uscito nel 1996, registrato dai misconosciuti Don Martin 3.
Fanno parte di tutta quella serie di gruppi che hanno cominciato a fare emo un tantino più tardi rispetto alla vera nascita del genere, e i loro suoni rimanevano negli scantinati in cui suonavano.
Ma dai, guardate la copertina di questo 12″, non vi dice già tutto? Le solite scritte minuscole, minimalismo estremo e un illustrazione della serie “Chi la capisce è bravo”. E poi… quattro tracce senza titolo. Si capisce che questo vinile è emo anche senza ascoltarlo.

Qui si sente l’emo all’apice della sua maturità. Le melodie non sono più hardcore, anche se l’influenza ovviamente c’è. Melodie orecchiabilissime, ed una voce inevitabilmente nevrotica. Disperata, arrabbiata e con parole che escono dal cuore. Un cuore tenero e sentimentale, ma che in un attimo può diventare di pietra. Si potrebbe anche rischiare di dire che siano originali. Ci mettono i giusti cambiamenti di ritmo che servono, e non puoi fare a meno di ascoltare fino in fondo queste canzoni.
Non fanno le solite canzoni ripetitive, ed in fin dei conti sono un ottimo gruppo emo.

Inutile descrivere le loro canzoni, come sarebbe inutile cercare di descrivere le emozioni umane. Non ho molto da dire, il mio consiglio è solo quello di procurarvi questo 12″.

Vai alla recensione originale 


About this entry