Portraits Of Past – Discography

eb32b.jpg
Genere: Emo hardcore

L’apotesosi dell’emo hardcore. Non servirebbero altre parole per descrivere i Portraits of Past.

Si formano poco dopo gli Heroin, ed imitano in parte il loro stile, creando una musica velocissima ornata da urla senza eguali.
Chitarre e basso perennemente distorti che danno alle loro canzoni un suono tutto particolare, una batteria velocissima che ti fa quasi uscire di testa. No, non è caos, è un esplosione di emozioni senza controllo. Emozioni scagliate violentemente sugli strumenti, che reggono a stento le melodie.
Sono persenti principalmente tracce brevi, che non durano più di due minuti, ma ci sono anche delle tracce dalla lunghezza storica per un genere come l’hardcore. Sniker Sniker dura ben otto minuti, una cosa pazzesca.
Queste sono tutte tracce che nella loro caoticità riscono comunque ad essere melodie e perfettamente ascoltabili. Canzoni che non hanno paragoni nemmeno ai giorni nostri, hanno uno stile ineguagliabile. Procuratevi queste canzoni per capire cos’è il vero hardcore emo.

Vai alla recensione originale


About this entry